Per non dimenticare Gaetano Braga. Presentazione di una sua ricca biografia

Il 18 giugno 2022, alle ore 18,00, a Giulianova, Palazzo Kursaal, sarà presentato il libro di GIOVANNI DI LEONARDO, Gaetano Braga, l’artista e il violoncello incantatore. Un musicista europeo del secondo Ottocento. Contiene note su Gaetano Ciaudelli, sui Gagliano, liutai in Napoli, ed altri. Con la consulenza musicale del M° Sergio Piccone Stella.

È un lavoro unico, di 560 pagine, nato da una ricerca ventennale, caratterizzato da rigore scientifico e ricco di materiale inedito, che ripercorre la vita del Violoncellista abruzzese dall’infanzia ai palcoscenici europei più importanti dell’epoca, seguendolo fino in America, dove fu definito «King
Violoncellist».
Con il suo Stradivari, del 1731, ha incantato ed ammaliato chiunque lo ascoltasse; egli ha lasciato importanti composizioni musicali da camera, da La leggenda Valacca ad una decina di Opere liriche.
Questo lavoro di ricerca ci farà riscoprire un insigne artista che ha “rischiato” di essere dimenticato, eppure egli deve essere posto vicino alle figure più importanti della nostra Terra, come D’Annunzio, Michetti, Barbella, Palizzi, Tosti, con i quali, peraltro, ha coltivato a lungo amicizia ed interessi
culturali, lasciandone ampia memoria nei suoi Diari.
Si ringraziano: l’Amministrazione Comunale, in particolare il Sindaco, Iwan Costantini, e l’Assessore alla Cultura, Paolo Giorgini; la Presidenza del Consiglio Regionale, ed il Consigliere Regionale Dino Pepe, per l’interesse e la sensibilità mostrati verso questo progetto.

Il programma del pomeriggio prevede:
Saluto delle Autorità; a seguire un breve intervento del Dott. Mauro Amato, del Conservatorio Musicale di San Pietro a Maiella di Napoli, che ricorderà il luogo in cui Braga si è formato.
La presentazione dell’opera è a cura dell’Avvocato Gianfranco Cocciolito, di Teramo, storico.
A conclusione della serata, ci sarà un prezioso saggio musicale del M° Sergio Piccone Stella, con il Soprano Sara De Flaviis ed il violoncellista Antonio D’Antonio. Saranno eseguiti brani scelti del ricco repertorio melodico di Gaetano Braga.

Ingresso libero
Associazione Culturale “G. Braga” onlus
Orchestra Giovanile “I Sinfonici”

Giovanni Di Leonardo è nato a Morro D’Oro, il 20 aprile 1944 e vive a Giulianova. Si è laureato in Filosofia, all’Università Statale “La Sapienza” di Roma, con una tesi seguita dal Prof. Renzo De Felice, conseguendo il massimo dei voti (110/110); successivamente ha insegnato Italiano e Storia negli Istituti Statali, di secondo grado, in diverse località della Lombardia e a Giulianova e Roseto degli Abruzzi. Numerose volte ha avuto l’incarico di Commissario esterno nelle Commissioni di Maturità in Istituti di Milano, Verona, Roma, Atri, ecc..
Dopo la laurea ha sempre continuato la ricerca storica, specializzandosi sul Settecento e l’Ottocento, con particolare attenzione agli episodi ed alle figure del Risorgimento abruzzese.

• Nel 1983 ha pubblicato (coautrice Maria Rita Bentivoglio) il volume Quinto Ercole – Storia di un militante del Movimento Operaio abruzzese esule in Australia, Isola del G. S. (TE), Eco Edizioni, pp. 103.
Presso “Media Edizioni” di Mosciano S.A. ha pubblicato i seguenti volumi:

• Morro D’Oro – Cenni storici e immagini inedite, pp. 144, 1999;
• Internazionalisti e Repubblicani in Abruzzo (1865-1895), (coautrice Maria Rita Bentivoglio), pp. 220, 1999;
• Michelangelo Cicconi nel secolo dei Lumi, pp. 160, 2000;
• Gjorgio Vincenzio Pigliacelli, Avvocato, Ministro della Repubblica Napoletana del 1799, pp. 160, 2001;
• Garibaldini in Abruzzo (1860-1870) – L’Abruzzo Ultra I, (coautrice Maria Rita Bentivoglio), pp. 230, 2002;
• L’illuminista abruzzese Don Trojano Odazj – dalle Lezioni di Genovesi all’amicizia con Beccaria, dalla Cattedra di Economia alla cospirazione, pp. 224, 2003;
• Organari abruzzesi del Settecento: Le celesti armonie di Adriano Fedri, pp. 304, febbraio 2007.
• Nel 2010 ha pubblicato I Fedri. Una dinastia per la musica (1719-1957). Dalle «celesti armonie» di Adriano a Dino, il pianista reatino amato da Beniamino Gigli, Associazione Culturale “G. Braga” onlus, per conto della Regione Lazio, Rieti, pp. 336, gennaio 2010. Id. Seconda edizione, con nuovi documenti, pp. 352, novembre 2010.
• Nel 2012 (coautore G. Di Ilio) La Leggenda Svelata. La Serenata, Leggenda Valacca di Gaetano Braga. Fonte letteraria, titolo e successo, Bologna, Bongiovanni Editore, 2012, pp. 160.

Articoli pubblicati su giornali e riviste:
• La Festa della Madonna dello Splendore nel 1870-71. Dalle memorie manoscritte di Gaetano Braga, in «La Madonna dello Splendore», n. 32, 22 aprile 2013 (coautrice Prof.ssa Maria Rita Bentivoglio).
• Gaetano Braga, una vita per il violoncello. Notazioni sulla sua prima formazione, in «La Madonna dello Splendore», n. 33, 22 aprile 2014.

Ha curato i seguenti lavori:
• COSTANTINO ETTORRE, Il giovane Aroldo, a c. d. Giovanni Di Leonardo, Mosciano S. Angelo, “Media Edizioni”, 19962. (Opera ambientata in alcuni paesini abruzzesi, colti nel periodo post unitario, la cui prima edizione era stata pubblicata a Milano, nel 1881);
• Scritti scientifici di Pio Mazzoni, a c. d. Giovanni Di Leonardo e Sandro Galantini, Teramo, Ricerche & Redazioni, 2005;
• Casa-Museo Gaetano Braga, a c. d. Giovanni Di Leonardo e Galileo Di Ilio, Mosciano S.A., “Media Edizioni”, 2007;
• Il canto ridestato. Due composizioni per canto e strumento a tastiera: Ave Maria e Piangea!, a c. d. Giovanni Di Leonardo e Galileo Di Ilio, Mosciano S.A., “Media Edizioni”, 2007.

Ha redatto, inoltre – per il Dizionario degli Abruzzesi, Castelli (TE), Andromeda Editrice – Il Centro, dicembre 2006 – febbraio 2007 – le seguenti dodici voci: Pasquale Baiocchi; Pietro Baiocchi; Francesco Cicconi; Michelangelo Cicconi; Fulgenzio Lattanzi; Pietro Marrelli; Adriano Fedri; Pio Mazzoni; Trojano Odazj; Ciro Romualdi; Antonio Tripoti; Alessio Tulli.

Conferenze. Oltre alle decine di presentazioni dei suoi lavori, fatte in Abruzzo, Umbria e Lazio, negli anni 2004-2012, ha tenuto alcune conferenze sul “Contributo degli Abruzzesi all’Unità d’Italia”: Lucoli; Lucoli; S. Benedetto dei Marsi; Penne; Giulianova; Giulianova; Mosciano S. Angelo; Colledara-Villa Ilii; l’ultima delle quali in Argentina, a Mar del Plata, Sabato 18 febbraio 2012, presso la sede de la Federacion de Sociedades Italianas (La Rioja, 2043).