Circolo virtuoso Il nome della Rosa

Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a 

Info Line 338/9727534

 

Domenica 15 dicembre ORE 21,30

IL CINEFORUM

“… per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?”

“L’ULTIMO CAPODANNO”

Marco RISI – 1998

A cura di: Paolo DI CRISTOFARO, Danilo FEROCI, Marco SANTORO

 

“Un film italiano, finalmente fuori dagli opposti cretinismi d’impegno e d’evasione, ne estrae il grottesco naturale, ne tira l’allegria feroce e ne fa sgorgare fiotti di pulsioni nichiliste sino all’inevitabile apocalisse ‘splatter’. Ovvero il colpo di reni di un regista, Marco Risi, titolare di una filmografia un po’ strattonata dalle mode, che s’impone per il colpo d’occhio compositivo, il gusto cattivista, la spigliatezza narrativa e, soprattutto, il mirabile controllo di una pletora di attori. (…) il film procede per flash concentrici, ritaglia le figure nei loro record di squallore, spreme sarcasmo da ogni poro dell’inquadratura e alla fine accende tutte le luci di un vero luna park di orrori. (…) decisamente divertente nel mantenere tipi e tipacci tra caricatura e irrealtà, ma la macchina da presa collabora incrociando i piani e i tempi, sovrapponendo entrate e uscite e perlustrando con sogghignante precisione gli spazi sul filo di una suspense tutta ‘reinventata’. (…) Risi non ‘cita’ con voluttà cinefila bensì ricostruisce la scheletrica pagina di Ammanniti con buona risolutezza figurativa e l’inclinazione personale a ad un certo scetticismo distaccato (…).”

(Valerio Caprara, ‘Il Mattino’, 11 marzo 1998)